FAQ

1Che cosa è la domotica?
La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici. Ma non solo. La domotica consente di ottenere un notevole incremento delle prestazioni e delle possibilità offerte dai diversi impianti presenti nell'abitazione, ottimizzando i consumi e permettendo l'integrazione di diverse funzioni quali controllo,comfort, sicurezza, risparmio energetico e comunicazione. Un sistema domotico consente infatti di realizzare, sia in ambito residenziale che terziario, la gestione coordinata di tutte queste funzioni. In un impianto tradizionale le funzioni si attivano tramite normali dispositivi (interruttori, regolatori, cronotermostati, videocitofoni, etc.) che non sono in grado di interagire tra loro e che quindi non possono essere governati da un unico punto di supervisione e programmazione.
2Cosa significa casa intelligente?
Grazie alla domotica ci troviamo così di fronte ad una «casa intelligente», intendendo con questo termine un ambiente che mette a disposizione di chi lo vive impianti che vanno ben oltre quello tradizionale. Accensione delle luci, apertura di porte e tapparelle, gestione della climatizzazione, sistemi di sicurezza e sistemi di comunicazione dialogano all'interno o verso l'esterno, anche attraverso telefoni cellulari, smartphone e rete internet. Una sinergia in grado di aumentare comfort, risparmio energetico, sicurezza e connettività con le reti di comunicazione. Davvero ampio è il ventaglio di soluzioni offerte, con l'enorme vantaggio che queste possono essere incrementate nel tempo per assecondare le esigenze in continuo divenire. Un impianto domotico infatti può essere realizzato inizialmente con funzioni minime per poi aggiungerne di nuove, in base alle sopravvenute necessità. Una volta predisposto il cavo al quale collegare i dispositivi, in ogni momento sarà infatti possibile aggiungerne di nuovi senza dover intervenire con ulteriori opere murarie.
3Cosa si intende per Building automation?
Building automation: la domotica nel terziario L'utilizzo della domotica, oltre che in ambito residenziale, può essere esteso anche al terziario. In questo caso si parla di «building automation». Questo significa dar vita ad ambienti di lavoro dove, oltre agli impianti di illuminazione, riscaldamento e sicurezza, anche le reti informatiche e di comunicazione sono integrate in un unico sistema, che ne semplifica e ottimizza il controllo e la gestione.
4Cos’è il relamping?
Letteralmente il relamping indica la sostituzione di lampade che, in un sistema di illuminazione, risultino inefficienti e quindi causa di sprechi energetici, alogene o ad incandescenza, con lampade a led, in grado di abbattere lo spreco energetico, pari (a volte anche una con maggiore) resa luminosa, e con durata superiore in termini di ore. La sostituzione dei corpi luminosi inefficienti avviene tramite una semplice operazione di tipo plug&play, vale a dire senza alcun intervento sulla struttura già esistente dell’impianto luminoso. Si tratta semplicemente di sostituire la lampadina già esistente con una nuova che garantisce minore spreco energetico (leggete anche risparmio energetico) e una maggiore durata (leggete anche come minore costi di manutenzione)
5A chi si rivolge il relamping?
Dai dati statistici, poco incoraggianti, pubblicati da Confartogianato, risulta come uno dei primi svantaggi competitivi delle nostre aziende sia rappresentato proprio dall’elevato costo sopportato per l’energia. In media parliamo di un percentuale pari al 31%, tradotto in soldoni, una cifra vicina ai 1800€ annui, in totale circa 7,9 milioni di euro annui rispetto alla media UE. Fate un attimo mente locale, nella vostra azienda, ufficio, albergo, negozio, show room, B&B, etc… quante sono le zone costantemente illuminate artificialmente? Provate a quantificare il potenziale risparmio in termini di consumo energetico e di manutenzione, lo faremo tra un po’ mostrandovi un caso pratico. In ambito di edifici ad uso abitativo quasi tutti noi abbiamo provveduto a sostituire le inefficienti lampade ad incandescenza con lampade a risparmio energetico, pochi ancora hanno preso in considerazione la straordinaria possibilità di sostituire lampade alogene con corpi luminosi a led senza alcun intervento sull’impianto elettrico. Non sottovalutate questa possibilità, seppur con le dovute proporzioni (dovute principalmente al minor utilizzo) un risparmio è sempre un risparmio!

Chiedi al nostro tecnico!

Se vuoi chiedere un consiglio al nostro tecnico compila i campi con i tuoi dati oppure contattalo al numero di telefono in basso